Giorni strani

Sono giorni che passano con un po’ di amarezza, le feste del periodo non mi hanno coinvolto come un tempo e le persone, quelle importanti almeno, ormai non ci sono più.
Pensavo che si cerca sempre la fantomatica felicità ma forse la verità è che per trovarla bisogna guardare indietro, nei ricordi, in quei momenti vissuti tra un sorriso e una carezza gioiendo di cose che neanche sospettavamo potessero renderci felici. Dunque è questa la felicità? Quel pensiero lontano di quando stavamo bene? Non lo so, ma sarebbe bello riviverlo.

E leggo ancora di voi, delle vostre vite e delle vostre emozioni.
A volte non ci sono parole per commentare un momento di vita raccontato su un blog, altre volte invece resto davvero sconcertato per quanto si possa soffrire per amore.

Auguro a tutti un felice giorno, una stupenda notte e una buona giornata.

Annunci

2 risposte a "Giorni strani"

  1. Penso che la felicità cercata nel passato si chiami nostalgia… La felicità è uno stato d’animo che può presentarsi anche mentre stai facendo la cosa più insignificante del mondo, credo che l’importante sia non aver paura di perderla vivendo male “nel frattempo”…

    Piace a 1 persona

    1. Che bel pensiero, forse non si tratta di aver paura che si perda ma che non torni allo stesso modo. Forse il bello sta nel provarla per cose diverse? Non lo so. Quello che hai detto merita attenzione, grazie.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...